CanicattiNotizie

Insegnante colto da un infarto, salvato grazie al defibrillatore donato alla scuola

In attesa che arrivasse l'ambulanza del 118 una docente ha impugnato lo strumento ed ha lasciato partire le scariche

Foto d'archivio

Un insegnante è stato salvato da un infarto grazie al defibrillatore donato al Comune. È accaduto a Canicattì, dove l'ingegnere Carmelo Ruggeri, docente dell'istituto "Galilei" ha salva la vita grazie al defibrillatore donato nel 2014 dal "Club delle mamme, Pina Tricoli Livatino". 

In attesa che arrivasse l'ambulanza del 118 - si legge sul quotidiano La Sicilia - una insegnante di sostegno, che è anche socia del club, ha impugnato il defibrillatore ed ha lasciato partire le scariche che hanno rianimato lo sfortunato docente che non dava più segni di vita.

Adesso, l'uomo è ricoverato in terapia intensiva all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • Emergenza Coronavirus, scatta la quarantena per tre persone

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento