CanicattiNotizie

I carabinieri setacciano il territorio, fermato un giovane per droga: multe e controlli

Dall'Arma: "Il risultato più importante e che riveste particolare rilievo è il sentimento di soddisfazione e di gratitudine dimostrato dalla cittadinanza"

Dalle prime ore della serata di ieri e fino a notte inoltrata, nel comune di Canicattì, i carabinieri hanno svolto dei controlli straordinari del territorio. Si tratta di un piano di prevenzione a largo raggio disposto dal comando provinciale carabinieri di Agrigento, volto a contrastare reati di tipo predatorio e danneggiamenti che si inquadra nei numerosi servizi preventivi già svolti dall’Arma dei carabinieri in tutta la provincia soprattutto in queste ultime settimane. E' stato segnalato, per uso di sostanze stupefacenti, nei confronti di un giovane di Canicattì che durante una perquisizione personale è stato trovato in possesso di due grammi di marijuana.

Ecco i dati nel dettaglio :125 persone identificate, diverse segnalate con precedenti penali; 54 autovetture controllate; 25 il totale delle contestazioni per violazioni al codice della strada, per un ammontare di duemila euro di multe. 

"Il risultato - fanno sapere i carabinieri - più importante e che riveste particolare rilievo è il sentimento di soddisfazione e di gratitudine dimostrato dalla cittadinanza. Durante il servizio svolto, in particolare in quella Piazza IV Novembre del comune, i carabinieri della Compagnia di Canicattì sono stati ringraziati da molte persone per il lavoro che stavano svolgendo.  Si sono sentiti 'più sicuri'. Così hanno detto ai militari che stavano svolgendo il loro servizio. Insomma, controllo del territorio, coordinato e costante in tutta la provincia, prevenzione a 360 gradi e vicinanza alla gente. I servizi proseguiranno anche nei prossimi giorni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento