CanicattiNotizie

"False dichiarazioni per il gratuito patrocinio": condannato e arrestato

L'uomo, un trentenne di Canicattì, dovrà scontare otto mesi di reclusione ai domiciliari

Il Commissariato di Canicattì

Aveva fornito delle dichiarazioni reddituali inesatte al fine di godere del gratuito patrocinio spettante appunto alle persone in condizioni economiche difficili.

Per questo Salvatore Ragazzo, trentenne di Canicattì e già sorvegliato speciale, è stato condannato alla pena definitiva di 8 mesi di reclusione. Ad arrestarlo e condurlo ai domiciliari sono stati gli agenti della sezione anticrimine del Commissariato di Canicattì.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Tipe da spiaggia: cosa mi metto?

I più letti della settimana

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • "Vieni a fare le pulizie a casa mia": 29enne minacciata di morte e stuprata, arrestato

  • "Nascondevano una pistola con matricola abrasa e cartucce", arrestati zio e nipote

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento