CanicattiNotizie

Feto nato morto, i genitori non hanno i soldi per il funerale: interviene il Cav

La coppia di romeni si era già rivolta al Municipio che non ha potuto aiutarli visto che non sono formalmente residenti a Canicattì

Una veduta dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì

La coppia di romeni non ha i soldi per i funerali del proprio piccino, un feto nato morto lo scorso 28 febbraio. La salma fino ad ora è rimasta nella cella frigorifera dell'ospedale "Barone Lombardo". I genitori, a quanto pare, si erano già rivolti al Comune per avere una mano d'aiuto, ma il Municipio - trattandosi di una famiglia non residente in città - non ha potuto materialmente erogare un contributo. In queste ore - secondo quanto riporta il quotidiano La Sicilia - è intervenuto il Cav di Canicattì. "Soltanto prima di Pasqua - ha detto al quotidiano il presidente del Cav, Mariella Fazio, - siamo venuti a conoscenza di questa triste storia. Abbiamo incaricato una ditta di onoranze funebri e nei prossimi giorni provvederemo a far seppellire questo sfortunato bambino".

LEGGI ANCHE: Nasce a 27 settimane e muore, feto sottoposto ad autopsia  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    L'inchiesta su Girgenti Acque, il Consiglio dei ministri rimuove il prefetto Nicola Diomede

  • Cronaca

    "Abusi e maltrattamenti sulla figlia", l'inchiesta approda al riesame

  • Cronaca

    Villaggio dei vip alla Scala dei Turchi, il perito scrive al gup: "Non sono incompatibile"

  • Incidenti stradali

    Scooter finisce contro l'auto rimasta in panne, ferito un giovane

I più letti della settimana

  • Terremoto a Girgenti Acque, 72 indagati per corruzione: coinvolti il prefetto e Alfano senior

  • Inchiesta Girgenti Acque: i nomi dei 72 indagati

  • Casting del Grande Fratello in giro per l'Italia, tra i candidati anche un agrigentino

  • Divampa un incendio in casa, muore un 56enne

  • L'inchiesta su Girgenti Acque, il Consiglio dei ministri rimuove il prefetto Nicola Diomede

  • L'inchiesta su Girgenti Acque, i Pm: "Tangenti sotto forma di denaro, assunzioni e voti"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento