CanicattiNotizie

"Ruba borsa da autovettura", convalidato arresto di diciannovenne

Il giudice ratifica il provvedimento della polizia e gli applica una misura cautelare

Arresto convalidato e obbligo di dimora a Canicattì con prescrizione di non allontanarsi dalla propria abitazione dalle ore 20 alle 6 del mattino: queste le decisioni del giudice in merito al caso del diciannovenne Simone Gennaro, arrestato dai poliziotti del commissariato di Canicattì sabato sera.

Il diciannovenne è stato sorpreso in centro, a Canicattì, da una pattuglia del commissariato in servizio di controllo del territorio mentre, assieme ad altro giovane al momento ricercato, tentava di occultare una borsa porta computer. Immediatamente è stato bloccato, mentre l'altro giovane è scappato per le viuzze del centro storico. La borsa conteneva un computer portatile, un cellulare, una power bank ed un paio di occhiali. 

La borsa - stando alle ricostruzioni della polizia di Stato - era stata rubata dall'autovettura di una ragazza parcheggiata poco distante dal luogo dove era stato fermato il diciannovenne. Il giovane era già sottoposto a due distinte misure cautelari dell'obbligo di dimora con prescrizione di permanenza a casa la sera e la notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento