CanicattiNotizie

Morta la moglie del giudice Saetta, Di Ventura: "Profondo cordoglio di tutta la città"

Le esequie si terranno giorno 11 novembre presso la chiesa di San Diego

Si è spenta la signora Luigia Pantano, moglie del giudice Antonino Saetta e madre di Stefano, uccisi entrambi durante un agguato mafioso il 25 settembre 1988 tra Caltanissetta e Canicattì. Ad esprimere cordoglio per la scomparsa, a nome della città amministrata, è il sindaco Ettore Di Ventura.

" Ai figli Gabriella e Roberto va la vicinanza di tutta la città per questo grave lutto - dice -. Donna di grande umanità ha vissuto con grande discrezione l'immenso dolore causatole dagli omicidi del marito Antonino Saetta e del figlio Stefano, uccisi dalla mafia 31 anni fa. Addio signora Gina, grazie per l'esempio di vita che ci hai dato".

I funerali della signora Pantano saranno officiati lunedì 11 novembre alle ore 16:00 nella chiesa San Diego.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento