CanicattiNotizie

"Meccanico" e "dalmata" tentano rapina in cartoleria: messi in fuga dai proprietari

Due malviventi, armati di cutter e travisati con dei vestiti di Carnevale, hanno provato a farsi consegnare quanto c'era in cassa. Qualcuno – da dietro il bancone dell’esercizio commerciale – gli ha però tirato contro qualche cosa

Un “meccanico” e il suo fidato “dalmata” hanno tentato di rapinare una cartoleria di via Vittorio Emanuele. A fare irruzione – nel tardo pomeriggio di sabato - nell’esercizio commerciale, armati di cutter, sono state due persone vestite di Carnevale. Hanno minacciato, con il cutter appunto, chi era, in quell’esatto momento, dietro il bancone della cartoleria. Chiedevano i soldi, chiedevano che quanto c’era in cassa gli venisse consegnato. Al “meccanico” e al fidato “dalmata” è però andata male visto che, ad un certo punto, qualcuno – proprio da dietro il bancone dell’esercizio commerciale – gli ha tirato contro qualche cosa.

Rubano un'auto e rapinano un distributore di benzina: è "caccia" a due balordi 

Una reazione inattesa, per i due delinquenti – di fatto due mancati rapinatori – che hanno preferito, piuttosto che insistere nelle loro criminali minacce, fare un passo indietro e scappare a gambe levate. Il colpo – verosimilmente pianificato nell’arco di poco tempo – è dunque sfumato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rapina a mano armata in una tabaccheria, giovane criminale riesce a scappare 

E, nelle ore successive, per gli agenti del commissariato di polizia di Canicattì è scattata una sorta di “caccia” all’uomo, o meglio a due persone che, in occasione del Carnevale, indossavano i costumi di meccanico e dalmata. Durante la serata di sabato, i due mancati rapinatori non sono stati rintracciati. Adesso spetterà all’attività investigativa dei poliziotti del commissariato di Canicattì riuscire, laddove possibile, ad identificarli. L’ultimo, analogo, fatto delinquenziale – sempre a Canicattì – risale all’inizio di febbraio. Allora, però, la rapina venne portata a segno. Due giovani, con il volto travisato, allora, rapinarono di circa mille euro il distributore Q8 di contrada Madonna dell'Aiuto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento