CanicattiNotizie

Oltre 1700 famiglie chiedono aiuti contro la povertà: scattano i controlli

Si tratta del 22 per cento del numero complessivo dei nuclei familiari della città. Carte trasferite alla Guardia di Finanza

(foto ARCHIVIO)

Mille e settecento domande, il 22% del numero di famiglie presenti in città, troppe per il numero di abitanti e troppe per essere tutte veritiere. Per questo, come raccolta il quotidiano La Sicilia, a Canicattì partiranno dei controlli ad hoc.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad annunciarlo è stata la giunta comunale, la quale ha trasfrerito le carte alla Guardia di Finanza affinchè possa effettuare verifiche ed eventuali sanzioni. Una prassi che stanno seguendo comunque anche diversi altri Comuni, un po' tutti subissati da richieste di aiuti economici da parte dei cittadini.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid-19, altri due casi in provincia: chiuso ristorante e richiamati tutti i clienti

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, ancora positivi in provincia: a Ravanusa i casi salgono a sette

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento