CanicattiNotizie

"TuteliAmoCanicattì", gli studenti ci sono: ecco le iniziative

Gli alunni delle primarie e secondarie di primo grado realizzeranno una locandina in formato A3 che abbia come obiettivo la promozione della raccolta differenziata

E' stata presentata alla stampa, l'iniziativa "TuteliAmoCanicattì" per la quale sono state coinvolte tutte le scuole della città. Il progetto ricade nell'ambito della settimana europea per la riduzione dei rifiuti. Il sindaco Ettore Di Ventura, gli assessori Umberto Palermo (Ambiente), Angelo Cuva (Cultura e P.I.), il responsabile Aro, Angela Carrubba, Gugliotta e Mirabile per le RTI hanno promosso il concorso che ha l’intento di educare i giovani alla Riduzione, Riutilizzo e Riciclo dei rifiuti.

Gli alunni delle primarie e secondarie di primo grado realizzeranno una locandina in formato A3 che abbia come obiettivo la promozione della raccolta differenziata mentre gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado potranno realizzare uno spot video.

I lavori pervenuti saranno valutati da una giuria composta da rappresentanti dal Comune di Canicattì e la Rti, Sea srl- Iseda srl -Ecoin srl. in base alla rispondenza al tema e alla creatività. Il miglior progetto selezionato dalla giuria, verrà trasmesso e diffuso attraverso i mass-media ed i social-media.

Lo spot video che verrà ritenuto maggiormente attinente alle tematiche ambientale verrà diffuso attraverso i canali istituzionali dell’ente. Saranno distribuite, a carico della Rti, Sea, Iseda, Ecoin, 1680 borracce in alluminio agli alunni delle scuola primaria.

"Educare bambini e giovani al corretto conferimento e riutilizzo per coinvolgere nella tutela dell'Ambiente anche gli adulti - dichiara il sindaco Di Ventura - TuteliAmoCanicattì deve essere una priorità per tutti noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento