CanicattiNotizie

Troppi pericoli lungo le strade, scatta l'operazione "tappa buche"

Con il contributo di privati sono stati messi a disposizione dei sacchi di bitume a freddo che però non avranno una durata prolungata nel tempo

Strade piene di buche pericolose, arrivano interventi "tampone" sostenuti con risorse private. Questa mattina, infatti, grazie all’impegno dell'associazione "Ruote Libere Motoclub Canicattì", in collaborazione con l'associazione culturale "Tappami" e la "Beton Asfalti", è partita un'operazione "tappa buche” che ha permesso di eliminare, però con del semplice catrame a freddo, alcune insidie stradali presenti in città. 

"Complimenti a tutti i miei concittadini che decidono di collaborare, mettendo in pratica il senso di appartenenza alla nostra città - commenta il sindaco Ettore Di Ventura -. Queste azioni devono servire da esempio per chi ha amore per Canicattì. Ogni cittadino, con senso civico, può contribuire a mantenere accogliente, sicura e pulita la Città. Strade, monumenti e piazze appartengono a tutti noi. Il lavoro di squadra tra amministratori e cittadini, con un impegno comune per il bene di Canicattì, non può che pagare con buoni risultati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • Emergenza Coronavirus, scatta la quarantena per tre persone

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento