CanicattiNotizie

Sterpaglie e campi di grano in fiamme, è ancora emergenza incendi

Gravissimi danni economici per un coltivatore che ha visto andare in fumo tutti i suoi sforzi

Vigile del fuoco al lavoro per fronteggiare un incendio sterpaglie (foto ARCHIVIO)

Prima la notte. Poi, la giornata. Fuoco, fuoco ed ancora fuoco. A bruciare è stata l'intera provincia: da Sciacca a Licata, passando per Agrigento e spingendosi verso Canicattì e Cammarata. Super lavoro per i vigili del fuoco del comando provinciale e dei vari distaccamenti. I roghi di sterpaglie non hanno dato, infatti, neanche un secondo di tregua ai pompieri.

Ad essere devastato da un interminabile incendio è stato anche un intero campo di grano, in contrada Testasecca a Canicattì. Ed è accaduto, in questo caso, durante la notte. I vigili del fuoco hanno cercato di fare il possibile per salvare il salvabile, ma alla fine il proprietario dell'appezzamento di terreno - e dunque il coltivatore del campo di grano - ha subito gravissimi danni economici.

Non è certa la causa. La matrice potrebbe essere stata anche dolosa. Ma, naturalmente, non viene ancora esclusa l'ipotesi di un fatto accidentale, dovuto magari al fatto che le fiamme possano essere arrivate al campo di grano da un vicino rogo di sterpaglie.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • "Sesso orale con due allievi minorenni", istruttore di tennis riprova a patteggiare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento