CanicattiNotizie

Recupero della scuola media Verga, approvato il progetto da oltre 5 milioni di euro

Prevista la realizzazione del Corpo C, la sistemazione esterna e l’adeguamento sismico del Corpo B, progettato senza azione sismiche 

Il sindaco Di Ventura

Recupero della scuola media "Verga", approvato dalla Giunta l'aggiornamento del progetto ai nuovi prezziari. Con questo atto l’amministrazione
intende partecipare all’avviso pubblico per l’aggiornamento della programmazione degli interventi in materia di edilizia scolastica per il
triennio 2018/2020, finalizzato a favorire interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento
sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica statale di proprietà di Enti Locali, nonché
la costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici, compresi i poli d’infanzia, e la realizzazione di mense e di palestre scolastiche nelle
scuole. 

Il progetto prevede la realizzazione del Corpo C, sistemazione esterna e l’adeguamento sismico del Corpo B, progettato senza azione sismiche in quanto al momento della progettazione il Comune di Canicattì non risultava zona sismica. L’importo totale del progetto ammonta a €. 5.547.990,00.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Tipe da spiaggia: cosa mi metto?

I più letti della settimana

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • "Vieni a fare le pulizie a casa mia": 29enne minacciata di morte e stuprata, arrestato

  • "Nascondevano una pistola con matricola abrasa e cartucce", arrestati zio e nipote

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento