CanicattiNotizie

Carnevale canicattinese, arrivano nuove regole per la sicurezza

Vietata la vendita di alcolici nelle zone principali, così come l'uso di bastoni o spray urticanti

(foto ARCHIVIO)

Carnevale canicattinese, imposte misure urgenti al fine di garantire l’incolumità e la sicurezza pubblica. Tutto è contenuto in un'ordinanza firmata dal sindaco Ettore Di Ventura. Nello specifico saranno vietate la somministrazione di bevande alcoliche ai minori di anni 18 nonché la vendita, detenzione e consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione nelle aree pubbliche; dalle 16 del 2 marzo alle 6 del 6 marzo è inoltre vietato vendere e somministrare bevande alcoliche nelle aree pubbliche dove si svolgeranno le manifestazioni e nei luoghi di aggregazione e in tutti i luoghi affollati.

L'ordinanza inoltre sanzionerà l’esposizione di messaggi rivolti ai partecipanti alle manifestazioni incitanti ad un uso incontrollato di bevande alcoliche,  la vendita di bevande in bottiglie di vetro e/o lattine a tutti gli esercenti commerciali ed agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande a posto fisso ed ambulanti. Nelle aree pubbliche dove si svolgeranno le manifestazioni, nei luoghi di aggregazione e in tutti i luoghi affollati, sarà inoltre vietato introdurre  e consumare bevande di qualsiasi genere in bottiglie o contenitori di vetro o lattine così come sarà proibita la vendita e l’accensione non autorizzata in tutto il centro urbano di prodotti pirotecnici di ogni genere (compresi quelli di libera vendita), nonché l'uso di spray al peperoncino e di corpi contundenti (bastoni e similari). 
Sono autorizzate le attività musicali limitatamente alle manifestazioni in programma non oltre le 2:00 del giorno successivo con le dovute misure atte ad impedire l’esposizione di persone in prossimità di sorgenti sonore, e sarà facoltà degli esercenti di attività commerciali e pubblici servizi anticipare gli orari di apertura e chiusura delle proprie attività in relazione agli orari delle manifestazioni in programma. 

I trasgressori alla suddetta ordinanza saranno soggetti a sanzioni amministrative da 25 a 500 euro.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento