CanicattiNotizie

Presentato il progetto “OUTismo”, finanziato dal fondo del Ministero dell’Interno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il sindaco Ettore Di Ventura e l'assessore alle Politiche Sociali, Antonio Giardina,  rendono noto che nei giorni scorsi, in qualità di Partner istituzionale, il Comune ha partecipato al Bando per la presentazione di progetti finanziati dal fondo del Ministero dell’Interno denominato Unrra (United Nations Relief and Rehabilitation Administration).

La proposta di partnership, prontamente accolta, è stata avanzata dalla Cooperativa Sociale Istituto Walden, che fa parte della rete di imprese del Consorzio Sol.Co. che già collabora con il Distretto Socio Sanitario D3 nell’ambito del PON Inclusione.

Il progetto elaborato e inviato telematicamente al portale del Fondo U.N.R.R.A. (con diversi giorni di anticipo sul termine di scadenza), è stato denominato “OUTismo” e prevede interventi di sostegno scolastico e domiciliare in favore di minori affetti da disturbo cognitivo dello spettro autistico e delle loro famiglie. Saranno sperimentate nuove forme metodologiche di approccio sia alle criticità emerse, sia ai punti di forza riscontrati nel minore, su cui lavorare per un apprendimento produttivo e di costruzione, con l’obbiettivo ultimo di supportare e coinvolgere l’intero nucleo familiare, in un percorso di inclusione ed integrazione sociale.

In tale percorso sarà fondamentale l’impegno di una equipe multidisciplinare costituita da personale specializzato che opererà in sinergia con la rete istituzionale formata dai servizi sociali comunali, l’azienda sanitaria e le scuole. 

“Il fine che ci siamo prefissati - dichiara l'assessore alle Politiche Sociali - è il miglioramento della qualità di vita del bambino e della sua famiglia.

Per il momento non ci resta che attendere la fase di valutazione delle proposte, rimanendo fiduciosi nel buon esito di una progetto che sicuramente può contribuire al bene della nostra comunità”.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento