CanicattiNotizie

Legalità e giustizia, si sigla il protocollo d'intesa fra il Centro studi Pio La Torre e il Comune di Canicattì

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

È previsto per sabato mattina, al teatro sociale di Canicattì, un altro evento ricadente nella "Settimana della Legalità 2017", cui ha dato un valido contributo l’ordine degli avvocati di Agrigento. Avrà inizio alle ore 9, infatti, un incontro con le scuole sul tema della Legalità. Vi prenderanno parte l’imprenditore bivonese, testimone di Giustizia, Ignazio Cutrò, il presidente dell’ordine degli avvocati di Agrigento, Vincenzo Avanzato, il presidente del centro di studi ed iniziative culturali “Pio La Torre Onlus”, Vito Lo Monaco, il giornalista/regista Davide Lorenzano. 

Durante l’incontro sarà siglato il Protocollo d’intesa tra il “Centro Studi Pio La Torre” e il Comune di Canicattì. Il Centro Studi è da anni impegnato nella campagna di divulgazione dei concetti di Legalità e Giustizia e opera con particolare attenzione nelle scuole e, in generale, tra i giovani, attraverso progetti educativi antimafia. La mission della ONLUS è quella  di “accrescere la conoscenza e la valutazione critica delle mafie, del loro ruolo negativo nelle società nazionali, dei loro rapporti complessi con la realtà economica, sociale, istituzionale, politica”. Tanti i mezzi di cui si avvale l’Associazione per la realizzazione delle sue finalità: una biblioteca specialistica, il libro fotografico sull’esperienza storica di Pio La Torre con saggio introduttivo dello storico Francesco Renda, una fitta rete di relazioni con il mondo accademico, degli artisti, degli esperti, degli operatori del diritto, nonché con i testimoni dei fatti storici più salienti, oltre alla rivista “Asud’Europa”, che conta un seguito di più di 40.000 contatti e le pubblicazioni scientifiche a cura del centro Studi. Il Centro Studi ha già siglato, negli anni precedenti, altri protocolli con diversi altri Comuni e con l’ANCI. 

“Sono fermamente convinto che la collaborazione con il Centro Studi Pio La Torre costituirà un validissimo contributo al nostro progetto sulla divulgazione del senso di Legalità – commenta il sindaco Ettore Di Ventura – . Abbiamo bisogno di persone che amino la Giustizia e che operino nella e per la Giustizia, pronte a darci una mano per far risorgere il senso del Dovere e dell’Onestà. Abbiamo condiviso gli scopi del Centro Studi Pio La Torre e per questo siamo pronti ad organizzare, insieme a loro, iniziative utili alla rieducazione civica della nostra Città”. 
La Settimana della Legalità si concluderà con le iniziative previste per lunedì 25 settembre, 29° anniversario dell’eccidio del Giudice Antonino Saetta e del figlio Stefano, cui parteciperà il P.M. Gioacchino Natoli. Il programma prevede un omaggio floreale alla tomba del Giudice alle ore 9, la celebrazione di una Messa di suffragio alle 9.30 nella Chiesa di San Diego, la deposizione di una corona d’alloro, alle 11, sul luogo dell’omicidio lungo la SS640. Per l’occasione sarà inaugurata l’apertura al traffico del nuovo percorso della SS640. 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento