CanicattiNotizie

Partita di calcio a Licata, trasferta vietata ai tifosi dell'Asd Canicattì

A notificare il provvedimento prefettizio, nelle ultimissime ore, sono stati i poliziotti del commissariato

(foto ARCHIVIO)

Trasferta vietata ai tifosi dell'Asd Canicattì. A notificare il provvedimento prefettizio, nelle ultimissime ore, sono stati i poliziotti del commissariato di Canicattì. Domenica, gli ultras dell'Asd Canicattì non potranno dunque andare a Licata e non potranno assistere all'incontro in calendario per il campionato di Eccellenza.

"Pugno e pedata al giocatore della squadra avversaria", Daspo per il calciatore del Licata

Il divieto di trasferta per i tifosi ospiti sembra essere la conseguenza di quanto accaduto alla fine dello scorso settembre allo stadio "Carlotta Bordonaro". Allora, subito dopo l'incontro, il questore Maurizio Auriemma firmò un Daspo per un anno a carico di un giocatore del Licata calcio. Un giocatore che si sarebbe "scaraventato contro il giocatore della squadra avversaria colpendolo volontariamente e deliberatamente dapprima con un fortissimo e violentissimo pugno al volto e, successivamente, a gioco fermo, anche con un violento calcio con il tacco sempre al volto, provocando un'ampia lacerazione sopra l'occhio verso la fronte, lasciandolo esanime a terra. Infine, al momento di lasciare il campo sportiva, inveiva e sfidava i tifosi sugli spalti che lo contestavano vivacemente, creando turbative all'ordine pubblico".

"Ha lanciato una bottiglia piena d'acqua in campo", Daspo per un tifoso 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Polizia municipale, respinto il ricorso di Antonica: legittima la nomina di Di Giovanni

  • Cronaca

    Favara, seconda rapina a mano armata in 13 ore: razziato il supermercato "Paghi poco"

  • Mafia

    Clamorosa ritrattazione di Mario Rizzo: "La mia è stata una falsa collaborazione"

  • Video

    Venerdì Santo, centinaia di fedeli "accompagnano" la Via Crucis

I più letti della settimana

  • “Compà, hai fumo? Un pezzo quanto costa?”: giovane chiede droga a un carabiniere

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • "Carni e pesce in cattivo stato", sequestrato un quintale di merce: denunciato ristoratore

  • "Cardiologo chiamato per un'urgenza investe e uccide pedone", farmacologo lo scagiona

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Traffico di cocaina dal Belgio, spunta l'ex capomafia Giuseppe Quaranta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento