CanicattiNotizie

"Deve scontare 11 mesi per guida in stato di ebbrezza, violenza privata e altro", detenzione domiciliare per ex avvocato

Rigettata la richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali per il sessantenne Claudio Camastra

I poliziotti del commissariato di Canicattì, coordinato dal dirigente Cesare Castelli, hanno eseguito un'ordinanza del tribunale di Sorveglianza di Palermo che dispone la detenzione domiciliare per Claudio Camastra, 60 anni, ex avvocato, più volte condannato per vari reati, che dovrà scontare un cumulo di pene di undici mesi, per guida in stato di ebbrezza alcolica (commesso nel 2011), diffamazione, violazione della privacy e violenza privata continuati (fatti reato del 2010).

I giudici, "alla luce del quadro di pericolosità emerso", hanno rigettato la richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento