CanicattiNotizie

Servizi non resi nella raccolta dei rifiuti, il Comune rivuole 54mila euro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Approvato con deliberazione di G.M. n°.92/2019 il dispositivo contenuto nella determinazione del Responsabile Ufficio ARO n°.4/2019 riguardante la decurtazione alle imprese facenti parte del RTI, aggiudicatarie del servizio di igiene pubblica, per inadempienze contrattuali all’art.21 del Capitolato speciale d’appalto.

Si tratta di servizi non resi, quali la consegna di materiale di consumo (sacchetti compostabili) e kit sottolavello aerato, nonché il costo di ammortamento e il costo di gestione degli automezzi.

Visto il non esatto adempimento del contratto di appalto e gli importi desunti dalla relazione tecnica, si è determinato di decurtare la somma di 51.837,82 euro dagli importi dovuti al RTI SEA srl, ISEDA srl, ECOIN srl.

Con la D.G.M., inoltre, si è dato mandato al responsabile della P.O. n°.6 di predisporre gli atti consequenziali.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento