CanicattiNotizie

Colonne di fumo nero in città, in fiamme il centro di raccolta rifiuti

Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento e del distaccamento di Canicattì

FOTO ARCHIVIO

Le fiamme hanno devastato il centro di raccolta differenziata di contrada “Calandra”. In città l’aria era era irrespirabile. Il fatto, secondo quanto fa sapere l’edizione de La Sicilia, è accaduto intorno alle 14 e 30. Il materiale all’interno è andato totalmente distrutto: legno, plastico e vetro, tutto in fiamme.  Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento e del distaccamento di Canicattì.

Il cielo di Canicattì è diventato nero d’un tratto, la nube ha avvolto parte della città.  Le operazioni di spegnimento sono andate avanti per ore. Sul posto anche i carabinieri, la polizia municipale e l’assessore all’ambiente, Umberto Palermo. Con le fiamme di ieri, è il  il terzo incendio che si registra all’interno del centro di raccolta differenziata nel giro di pochi mesi. La natura dell'incendio, spiega La Sicilia, è incerta. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento