CanicattiNotizie

Sciopero dei netturbini, la Digos acquisisce gli elenchi dei lavoratori

Appare scontato che verrà valutata, da parte dei poliziotti, se si può o meno configurare l'ipotesi di reato di interruzione di pubblico servizio

(foto ARCHIVIO)

Gli operatori ecologici hanno incrociato le braccia: recriminano il pagamento di spettanze arretrate. La Digos della Questura di Agrigento, in quello che è stato una sorta di blitz, ha acquisito gli elenchi dei lavoratori in servizio nel cantiere di Canicattì. Appare scontato che verrà valutata, da parte dei poliziotti della Digos, se si può o meno configurare l'ipotesi di reato di interruzione di pubblico servizio. 

I netturbini incrociano le braccia, il Comune diffida le ditte a riprendere il servizio

Nessuno, di fatto, si aspettava quest'interruzione di servizio da parte dei 57 netturbini e i disagi per esercenti commerciali e famiglie sono stati notevoli. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta di malaria a 44 anni dopo una vacanza in Nigeria

  • Incidente sul lavoro: si ribalta il trattore e muore un 53enne

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento