CanicattiNotizie

Brucia l'auto di un lavoratore autonomo, è stato un cortocircuito?

I carabinieri e i vigili del fuoco sembrano privilegiare l'ipotesi accidentale

(foto ARCHIVIO)

Si sarebbe tratto di un incendio dovuto ad un corto circuito. E' questa l'ipotesi investigativa che viene privilegiata per il rogo che, nella notte fra sabato e domenica, ha danneggiato una Bmw posteggiata in via Capitano Ippolito a Canicattì. Sul posto, una volta acquisito l'Sos, si sono precipitati i vigili del fuoco del locale distaccamento e i carabinieri. E' accaduto tutto 17 minuti dopo la mezzanotte. In via Capitano Callea, carabinieri e pompieri sono rimasti fino alle 3,14.

L'auto, a quanto pare, sarebbe di proprietà di un lavoratore autonomo che l'aveva lasciata in sosta per la notte. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Fiumi" di hashish ed erba in centro storico, scatta l'operazione antidroga

  • Cronaca

    “C’è un inizio e una fine per tutti”: lettera di minacce e insulti per le suore

  • Cronaca

    Parcheggiatore abusivo si scaglia contro i poliziotti: agenti feriti e 34enne arrestato

  • Cronaca

    Messa in sicurezza degli ipogei, via a tavolo interdipartimentale al Genio civile

I più letti della settimana

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • "Mi voleva avvelenare", figlio spara alla madre: donna in ospedale, 22enne arrestato

  • Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Prova lo scooter di un amico e si schianta contro l'autobotte, 16enne ferito

  • Scoperto un "falso odontoiatra", sequestrato uno studio medico: denunciate 3 persone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento