CanicattiNotizie

"Ha fatto realizzare un allaccio abusivo all'Enel", arrestata 23enne

La donna, su disposizione del sostituto procuratore di turno, è stata posta ai domiciliari

Un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica. E’ questo che, nelle ultime ore, hanno scoperto i carabinieri che hanno proceduto all’arresto di una romena ventitreenne residente a Canicattì. I militari dell’Arma, come da routine ormai in ogni parte della provincia, hanno effettuato – assieme ai tecnici dell’Enel – un controllo mirato. Scoperto l’allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica, per la donna è scattato l’arresto in flagranza di reato per l’ipotesi di reato di furto. Su disposizione del sostituto procuratore di Agrigento, la donna è stata posta ai domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Specchio, specchio delle mie brame

  • Il party perfetto di Ferragosto

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • Mafia e massoneria deviata, scatta un altro arresto e un obbligo di presentazione alla Pg

  • Si sente male mentre fa il bagno, tragedia in spiaggia: muore un pensionato

  • Auto investe un ciclomotore e scappa: due 17enni feriti, denunciato automobilista "pirata"

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento