CanicattiNotizie

A fuoco cassonetti in contrada Calandra, c'è dietro un disegno organizzato?

Nei giorni scorsi era stato appiccato un rogo anche al centro di raccolta zonale: esclusa la pista accidentale

(foto ARCHIVIO)

Ignoti hanno appiccato un incendio ai cassonetti posizionati in contrada Calandra. I fatti, raccontati dall'edizione odierna del Giornale di Sicilia sarebbero avvenuti tra domenica e lunedì. Si tratta della seconda volta in pochi giorni che un rogo interessa aree di raccolta dei rifiuti: era già sucesso sabato scorso al centro raccolta rifiuti sequestrato dall'autorità giudiziaria dall'agosto dello scorso anno per sospette violazioni.

Sono stati danneggiati alcuni di questi contenitori, il cui rogo ha sollevato una densa colonna di fumo nero gravemente nocivo. Il gesto, sottolinea il giornale palermitano, appare premeditato. Quale lo scopo di questa sorta di "strategia della tensione" messa in campo?

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande vecchio della letteratura

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento