CanicattiNotizie

A fuoco cassonetti in contrada Calandra, c'è dietro un disegno organizzato?

Nei giorni scorsi era stato appiccato un rogo anche al centro di raccolta zonale: esclusa la pista accidentale

(foto ARCHIVIO)

Ignoti hanno appiccato un incendio ai cassonetti posizionati in contrada Calandra. I fatti, raccontati dall'edizione odierna del Giornale di Sicilia sarebbero avvenuti tra domenica e lunedì. Si tratta della seconda volta in pochi giorni che un rogo interessa aree di raccolta dei rifiuti: era già sucesso sabato scorso al centro raccolta rifiuti sequestrato dall'autorità giudiziaria dall'agosto dello scorso anno per sospette violazioni.

Sono stati danneggiati alcuni di questi contenitori, il cui rogo ha sollevato una densa colonna di fumo nero gravemente nocivo. Il gesto, sottolinea il giornale palermitano, appare premeditato. Quale lo scopo di questa sorta di "strategia della tensione" messa in campo?

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

  • Il Giro d'Italia torna nell'Agrigentino, la "corsa rosa" fa tappa in Sicilia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento