CanicattiNotizie

Dieci i beni confiscati consegnati al Comune, ecco quali sono

Si tratta di immobili che vanno ad aggiungersi a quelli già assegnati negli anni precedenti e su cui l’amministrazione comunale e la posizione organizzativa si stanno già attivando

Un momento della consegna dei beni confiscati al Comune di Canicattì

Al Comune di Canicattì sono stati consegnati - ieri mattina, in Prefettura ad Agrigento, - 10 dei beni confiscati alla mafia. Nello specifico, si tratta di due terreni agricoli in contrada Giacchetto Palilla, un box garage autorimessa posto auto in via Senatore Gangitano, un appartamento in condominio ubicato nella stessa via, 2 pro-quote di magazzino di deposito in via Nola, 2 pro-quote di magazzino di deposito sempre in via Nola, 2 pro-quote di magazzino di deposito in via Di Vittorio.

Questi beni si vanno ad aggiungere a quelli che sono già stati assegnati negli anni precedenti e su cui l’amministrazione comunale e la posizione organizzativa che ha le relative competenze si stanno già attivando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento