CanicattiNotizie

Assicurazioni scontate, scoperto un giro di truffe on line

La polizia lancia un appello: "Attenzione. Occorre prudenza nella stipula di Rca auto che hanno delle modalità sospette. In caso di dubbi o sospetti, rivolgetevi alle forze dell'ordine" 

(foto ARCHIVIO)

Per rinnovare l'assicurazione, provano a risparmiare ma finiscono nelle "maglie" di una truffa ben congegnata. Aumentano, e in maniera vertiginosa, le denunce - formalizzate al commissariato di polizia di Canicattì - per truffe on line. E proprio la polizia lancia un appello: "Attenzione! Occorre prudenza nella stipula di assicurazioni che hanno delle modalità sospette. In caso di dubbi o sospetti, rivolgetevi alle forze dell'ordine". 

Ma che cosa sta accadendo? Numerosi canicattinesi, ma non è naturalmente escluso che il fenomeno riguardi anche tanti altri agrigentini, provando a risparmiare, al momento del rinnovo dell'assicurazione per l'auto, su internet hanno trovato il numero di telefono di una presunta agenzia assicurativa che promette polizze scontate. L'utente, a "caccia" appunto di un risparmio, chiama e riceve tutte le informazioni sulla stipula, come solitamente avviene su siti molto più conosciuti. A chi decide di procedere alla stipula viene richiesto di pagare con bonifico su postepay o postepay evolution. E dovrebbe essere questo, per i cittadini, un primo campanello d'allarme.  

Al cliente, tramite e-mail, arriverà poi il contrassegno d'assicurazione, simile a quelli originali. Simile appunto, ma non autentico. Di fatto, si tratta di una assicurazione fasulla. E i cittadini hanno scoperto d'essere stati truffati soltanto quando sono stati fermati dalle pattuglie delle forze dell'ordine che hanno constatato, e sanzionato, la mancata copertura assicurativa. Qualcuno lo ha, invece, scoperto verificando sui siti istituzionali dell'Ania.

La polizia esorta, dunque, a questo punto, tutti gli agrigentini ad una maggiore attenzione per la stipula di assicurazioni tramite modalità altamente sospette. "In caso di dubbi o sospetti - lanciano un appello - rivolgetevi, anche solo per dei chiarimenti, alle forze dell'ordine. La mancanza dell'assicurazione Rca, oltre alla notevole sanzione amministrativa e al relativo sequestro del veicolo, può comportare in caso di sinistri gravi ripercussioni civilistiche". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento