CanicattiNotizie

Aggredisce la sorella: giovane arrestato per stalking a Canicattì

In manette è finito Domenico Sanfilippo, che era stato in altre occasioni autore di violenze nei confronti dei familiari

Domenico Sanfilippo

Attimi di tensione a Canicattì. Un giovane di 21 anni, si è presentato all'alba di ieri in casa della madre, in via Vittorio Emanuele, aggredendo con violenza la sorella. I vicini, allertati dalle grida, hanno avvisato i carabinieri che, giunti sul posto, hanno arrestato l'aggressore.

In manette per stalking è finito Domenico Sanfilippo, che era stato in altre occasioni autore di aggressioni nei confronti dei propri familiari. Già lo scorso dicembre, il giovane, aveva minacciato e aggredito la madre 42enne e la sorella provocando contusioni alla mano e al polso. Per questo era stato denunciato con divieto di avvicinamento alla casa familiare, misura che adesso è stata violata. 

La sorella, portata subito all'ospedale "Barone Lombardo" ha subìto un trauma con contusione cranica ed escoriazioni al collo ed è stata giudicata guaribile in due giorni. Il giovane è stato condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Tornano a casa e la trovano occupata: scoppia il caos a Villaseta

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

  • Lampedusa brucia: incendiati i "cimiteri" dei barconi dei migranti, aperta un'inchiesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento